I libri illustrati sono un ottimo modo per educare i bambini alla lettura fin da piccoli, attirandoli con i disegni e colori delle illustrazioni. Sono un vero spettacolo per gli occhi e piacciono tantissimo anche agli adulti per la loro capacità di spiegare concetti difficili in modo semplice, servendosi di immagini colorate e testi evocativi.

I libri di Matamua Books oltre a essere emozionanti, sono anche personalizzabili, cosa che li rende ancora più divertenti: così è più semplice immergersi in storie in grado di intrattenere i più piccoli e allo stesso tempo comunicare loro dei messaggi importanti, aiutandoli ad affrontare al meglio i momenti di crescita.

Ne L’invasore raccontiamo di quanto può essere dura la vita da fratello o sorella maggiore, in particolare all’inizio, quando l’ultimo arrivato più che a un amico somiglia in tutto e per tutto proprio a un invasore piombato in casa per monopolizzare attenzioni e giochi!

Lo ha scritto Angelo Mozzillo, che vi abbiamo già presentato, e lo ha illustrato Roberta Terracchio che, come dice lei stessa qui sotto, si è divertita a disseminare nel libro dettagli ora teneri ora simpatici. Ma lasciamo sia lei a dirvi di più e a incuriosirvi tanto da non poter fare a meno di avere L’invasore nella vostra libreria o di regalarlo quanto prima.

Ciao Roberta, cosa hai pensato quando hai letto per la prima volta “L’invasore”?

Ho subito adorato la storia e l’ironia! Quando poi, in seguito, ho scoperto che l’autore era Angelo Mozzillo, con il quale ho già lavorato per un altro libro, l’ho amato ancor di più.

Te lo sei subito immaginato nella tua testa?

Ho immaginato la storia pensando alle mie nipoti come protagoniste. La più piccola ha poco più di un anno ed è stato bellissimo regalarglielo! Giada, la grande, leggendolo ha detto:

Mamma, proprio come Chiara quando mi ruba i giochi!” Ho riso tantissimo!

Quali sono gli elementi forti di questo libro a
livello visivo?

Le pantofole unicorno! Scherzi a parte, i dettagli di vita e le piccole cose che raccontano la storia, così che ognuno di noi ci si possa immergere e rivedere. Come sorella, fratello o genitore.

In generale, quanto sono importanti le illustrazioni nei libri per bambini?

Penso che l’illustrazione all’interno del libro sia fondamentale per un bambino.
Io leggo spesso libri alle mie nipotine e noto, da zia e illustratrice, come loro associano le mie parole alle immagini e anche se non possono rileggere da sole il testo ricordano la storia e le pagine attraverso i disegni.
Le immagini, i colori e le forme, sono la prima cosa che il nostro cervello legge e interpreta. Il mondo è pieno di immagini per comunicare informazioni velocemente: il rosso stop, il verde via libera, e molto altro. Così l’illustrazione parla al bambino ancor prima che il testo venga letto e comunica subito con lui le emozioni.

Mostra commentiChiudi commenti

Lascia un commento